Viaggiare in Sicilia

La Sicilia è sempre stata una ambita meta per trascorrere le vacanze. L'isola è nota non solo per il suo ricco patrimonio storico artistico e culturale, ma anche per le bellezze naturali che la rendono unica in Europa. L'Etna, il più grande vulcano attivo del vecchio continente, è certamente l'esempio di quanto la natura di quest'isola sia bizzarra e affascinante. Negli ultimi decenni del secolo scorso si è investito tanto per migliorare le infrastrutture per i collegamenti con la terraferma e i punti di accoglienza per i turisti. Con un minimo di organizzazione l'isola è facilmente raggiungibile. La Sicilia è raggiungibile per aereo, nave-traghetto, treno o con la propria auto. Per maggiori informazioni consigliamo di visitare la pagina con i link delle compagnie aeree e marittime che effetuano collegamenti con la Sicilia, qui sono reperibili informazioni aggiornate sugli orari e tariffe dei collegamenti. Maggiori informazioni si possono chiedere anche tramite Twitter: @motyainfo.

Viaggiare in aereo

Da molti aeroporti europei e dalla maggior parte degli aeroporti italiani partono aerei per Palermo, Catania e Trapani. Nella bella stagione le compagnie aeree nazionali e internazionali intensificano i voli per e dall'isola per agevolare il flusso turistico. Gli aeroporti della Sicilia non sono grandi ma dispongono di tutti i comfort e servizi che il viaggiatore si può aspettare. Sugli aeroporti sono presenti le grandi compagnie di autonoleggio Avis, Hertz e Maggiore, qui si può ritirare la macchina per proseguire verso la destinazione di soggiorno (si consiglia di prenotare l'auto in anticipo).

Raggiungere la Sicilia in nave

La Sicilia si può raggiungere anche in nave. Per chi non ha la possibilità o non vuole trascorrere tante ore alla guida dell'auto, la nave o il traghetto può essere un'alternativa. Il viaggiatore si può imbarcare con la propria auto e sbarcare a Palermo. Il vantaggio del viaggio in nave è che il viaggiatore arriva riposato. Da Napoli si raggiunge Palermo con la compagnia Tirrenia, mentre la compagnia Grandi Navi Veloci effetua traversate da Genova, Livorno e Civitavecchia. La Traversata da Genova a Palermo dura circa 20 ore e quella da Civitavecchia circa 12 ore. Il collegamento fra Messina e Calabria viene fornito dalla compagnia Caronte & Tourist, ogni venti minuti parte un traghetto e la traversata dura circa 20 minuti. Dal porto di Cagliari (Sardegna) partono navi per Palermo e per Trapani. Il turista che ama spostarsi con la propria auto può combinare in questo modo una visita alla Sardegna e alla Sicilia. I più appassionati posso includere anche la Corsica nel loro itinerario.

La Sicilia è nota anche per i suoi arcipelaghi. Per raggiungere queste isole minori sono presenti diversi servizi. Da Trapani partono regolarmente traghetti e aliscafi per le isole Egadi, gli aliscafi trasportano solo passeggeri, chi ha l'auto a seguito deve imbarcarsi su un traghetto. Il viaggio è breve e non c'è bisogno di prenotazione.

Viaggiare con il treno e i mezzi pubblici

Dalle principali città della penisola partono treni che portano in Sicilia. Dettagliate informazioni su orari di partenza e coincidenze e le tariffe sono reperibili sul sito delle Ferrovie dello Stato.

In Sicilia operano diverse aziende di trasporto persone (per bus). L'Azienda Siciliana Trasporti opera sul tutto il territorio della regione (AST). Il viaggiatore può comodamente spostarsi da una località all'altra a costi contenuti. Anche in questo caso si consiglia di consultare il sito dell'azienda.

Viaggiare con la macchina propria

Chi poi decide di raggiungere la Sicilia con la propria auto lo può fare comodamente percorrendo le autostrade che portano alla punta estrema della Calabria dove ci si imbarcherà per Messina. Viaggiare con la propria auto offre il vantaggio di spostarsi liberamente nei luoghi e nei momenti desiderati.

Ultimo aggiornamento 01/08/2016
©2018 Motya.info Mappa del sito Privacy Contatto